come scegliere il barbecue

Decidere di acquistare un barbecue è sicuramente un buon sistema per realizzare pietanze succulente e anche per molte persone. La lettura di questa guida barbecue ti fornirà indicazioni e consigli per trovare il prodotto più adatto alle tue esigenze ed in base a quali criteri orientare la tua scelta.

TIPOLOGIE DI BARBECUE

In commercio puoi trovare tanti modelli di barbecue, ognuno dei quali con delle caratteristiche ben definite. Ecco la descrizione dei tipi di barbecue più comuni, i pro e contro e a chi vengono indicati.

Barbecue a gas

Barbecue a gas o carbonella? Questa è la domanda che si pongono molti consumatori. Devi considerare che il barbecue a gas ti offre praticità in quanto puoi iniziare subito la cottura una volta acceso e regolare la temperatura. Inoltre sono barbecue da balcone, facili da pulire e adatti anche per appartamenti in condominio, perché producono poco fumo. Tuttavia, i barbecue a gas non sono tutti uguali.

In genere i barbecue a gas si rivolgono a coloro che ne fanno un uso frequente e che cucinano per molte persone. Se hai poco spazio ed un budget ridotto puoi optare per barbecue a gas con 2 o 3 bruciatori di fascia media, che ti permettono di cucinare agevolmente per 4/6 persone come ad esempio

Se invece hai un buono spazio ed un budget importante da investire puoi optare per modelli più importanti sia per quanto riguarda le performance, che per le caratteristiche tecniche che per il numero di bruciatori, la superficie di cottura e la potenza che sono in grado di erogare come ad esempio:

Offerta
Sochef G20513 Piùsaporillo Barbecue
Salmar Srl - Terrazze e Giardini

L’importante è che il barbecue a gas che sceglierai sia realizzato con buoni materiali (come acciaio inox ad esempio) e che abbia in dotazione il coperchio con termometro incorporato. In questo modo potrai sbizzarrirti nei diversi tipi di cottura.

Barbecue a Metano

Una variante dei barbecue a GAS/GPL sono i barbecue a Metano, ossia quelli che puoi attaccare direttamente al metano di casa tua. Questi barbecue hanno delle certificazioni apposite della casa madre che ne dichiara la sicurezza in caso di utilizzo con Metano. Stiamo parlando però di barbecue di fascia alta. Inoltre per poterli installare in casa tua devi posizionarli vicino al rubinetto del gas e soprattutto devi farti dare supporto da un tecnico qualificato per questo tipo di installazioni.

Barbecue carbone o legna

I barbecue a carbone sono modelli da usare all’aperto. Dotati di braciere e di griglie di cottura che si alimentano con la carbonella o la legna. La cottura con i barbecue legna o carbonella conferisce ai cibi un gusto inconfondibile e deciso ma richiede una certa abilità nell’accensione e tempi d’attesa non rapidi prima che le braci si formino. Sono barbecue da terrazzo e da posizionare all’aperto perché producono fumo.

Barbecue a legna o carbonella differenze

La differenza consiste nel fatto che la carbonella si rivela più veloce da accendere. Il legno, invece, richiede più tempo. Inoltre, a seconda della tipologia, ad esempio ulivo, frassino o quercia, le carni vengono aromatizzate. In fase d’acquisto barbecue controlla le griglie in dotazione, perché molto spesso non possono essere utilizzate indistintamente, ed esistono quelle per la legna e altre specifiche per la carbonella.

Barbecue carbonella o gas? Perché non un barbecue ibrido?

I barbecue a legna o carbonella sono semplici da pulire e da usare, sebbene l’accensione richieda tempo. Quelli a gas si accendono rapidamente ma comportano più manutenzione. Inoltre, devi considerare che il gas ha un costo maggiore rispetto alla carbonella.

Sei indeciso fra un barbecue a gas o a carbonella? In commercio puoi trovare anche modelli che ti consentono di passare facilmente dal gas alla carbonella, ottenendo così una diffusione uniforme del calore con un minore sviluppo di fiammate. Il Barbecue a Gas Char-Broil Gas2Coal secondo noi è per rapporto qualità prezzo uno dei migliori barbecue ibridi presenti sul mercato.

Offerta

Barbecue elettrico

Ti serve un barbecue per balcone? Preferisci un barbecue interno cucina? Allora il barbecue elettrico è quello che fa al tuo caso. Ti basta solo allacciare il barbecue alla rete elettrica, aspettare i tempi di riscaldamento delle griglie e iniziare la cottura. Quello elettrico è un barbecue balcone e che puoi usare anche dentro casa, perché non sporca ed emette pochi fumi. Esiste anche il piccolo barbecue da balcone: perfetto se hai vincoli di spazio. Tuttavia, con i barbecue elettrici, che solitamente hanno costi molto accessibili, dovrai considerare l’aspetto dei consumi.

Ecco alcuni modelli che ti consigliamo

Offerta
Weber Q 1400 Dark Grey
Weber - Terrazze e Giardini

Barbecue fisso in muratura

Hai un bel giardino, oppure un bel terrazzo senza sopra nessuno? Sei amante della brace e della carbonella? La soluzione che fa per te sono i barbecue fissi, realizzati in muratura e che in genere hanno la forma di camini o casette. Esistono bbq da giardino in muratura già pronti o che puoi realizzare su misura in base alle tue necessità.
Ecco alcuni esempi

BARBECUE IN MURATURA MOD. MARTINICA LX
fercolornola.it - Terrazze e Giardini

Ricorda che un barbecue x terrazzo o giardino in cemento fisso e ancorato al suolo non comporta alcuna richiesta o permesso di costruire.
La predisposizione del barbecue viene disciplinata dall’art. 890 del codice civile, alla stregua di quanto previsto per i forni e i camini. Pertanto rispetta quanto stabilito dai regolamenti comunali o di pubblica sicurezza e adotta le regole per preservare i fondi vicini, la salubrità e la sicurezza.

Barbecue portatili

Ti serve un barbecue sul balcone o un barbecue terrazzo da spostare con facilità? Non sai quale barbecue scegliere e desideri la massima praticità? In questi casi punta sui barbecue portatili, spesso molto compatti, muniti di ruote e di maniglie per una facile portabilità.

I modelli che puoi trasportare sono alimentati a gas, a carbonella, o elettricamente. In quest’ultimo caso considera il vincolo della presa di corrente che deve essere sempre a portata di mano. In commercio puoi acquistare le griglie da balcone, molto simili alle fioriere, da agganciare sulla ringhiera.

DOVE POSIZIONERAI IL BARBECUE

Altro criterio per la scelta del barbecue è dove lo andrai a posizionare. Molto importante è la collocazione del barbecue: devi isolarlo da oggetti e vegetazione infiammabili, posizionarlo su un piano stabile e fare molta attenzione anche per i bambini o gli animali domestici.

Giardino o terrazzo di medie grandi dimensioni

Se hai un giardino o un terrazzo di medie grandi dimensioni hai molta libertà di scelta poiché potrai optare per modelli a gas più o meno grandi (anche da 4 o 6 bruciatori ad esempio), barbecue in muratura, ma nulla ti vieta comunque di acquistare barbecue a gas o barbecue a carbonella più compatti – come ad esempio i Kettle di Weber e di OutdoorChef

Terrazzino di piccole dimensioni

Se abiti in un condominio ed hai un terrazzino di piccole dimensioni la scelta più saggia potrebbe essere quella di potare o per un barbecue elettrico, oppure per un barbecue portatile senza fumo come ad esempio

Specie in condominio, evita di posizionare il barbecue sul terrazzo in modo che possa arrecare fastidio ai tuoi vicini. Rispetta quanto eventualmente previsto dal regolamento condominiale.

CHE TIPO DI COTTURE VUOI REALIZZARE

Un altro aspetto da valutare è relativo al tipo di cotture che vuoi realizzare con il tuo barbecue.

Cottura Diretta

Si tratta del sistema più comune, che prevede una fonte di calore viva immediatamente sotto l’alimento che si vuole cucinare. Per questo tipo di cottura vanno bene barbecue di ogni tipo, a gas, a carbonella, elettrici, avendo cura di regolare il calore in base all’alimento.

Cottura Indiretta

La cottura indiretta è un tipo di cottura più elaborato e perfetto per cuocere costine o realizzare piatti americani come il pulled pork o il brisket. Stavolta la carne deve sostare dalla parte opposta rispetto alla fonte di calore. Sotto la griglia dovrai posizionare un apposito contenitore per la raccolta dei liquidi. Per realizzare questo tipo di cottura il requisito fondamentale è quello di avere un barbecue con il coperchio ed il termometro integrato, sia che si tratti di un barbecue a gas sia che si tratti di un barbecue a carbone. Nel caso di barbecue a gas meglio scegliere un modello con almeno 2 o 3 bruciatori con accensione indipendente, poiché l’alimento dovrà essere posizionato lontano dalla fonte di calore e quindi sopra il bruciatore che lascerai spento.

Affumicatura

L’affumicatura è una tecnica di cottura sempre indiretta che conferisce un gusto unico al cibo. Per l’affumicatura i barbecue più indicati sono quelli con coperchio. Anche in questo caso è possibile utilizzare sia barbecue a gas che barbecue a carbone. Vale sempre la regola della cottura indiretta che l’alimento non va messo direttamente sulla fonte di calore. Quindi scegli un barbecue con più bruciatori attivabili indipendentemente.

Cottura Low & Slow

La cottura Low&Slow è una cottura a temperature basse ma molto duratura nel tempo. È il tipo di cottura dei polli interi, del salmone e anche del pulled pork. In questo caso il barbecue a gas con coperchio è la scelta migliore poiché ti permette di regolare e mantenere la temperatura costante. Inoltre, essendo alimentato dal gas, non ti obbliga neanche a continuare a rifornirlo di combustibile come accadrebbe con un barbecue a carbone o a legna.

Vuoi fare la pizza al barbecue?

Ebbene sì, ne abbiamo parlato anche in un altro articolo (Come fare la pizza al barbecue) con il barbecue è possibile fare anche la pizza. Chiaramente è indispensabile avere anche degli accessori aggiuntivi, come la pietra refrattaria che permette di raggiungere le temperature elevate che servono alla pasta della pizza per cuocersi. Anche in questo caso è consigliabile scegliere barbecue con una buona superficie di cottura, con almeno 2 o 3 bruciatori ed il coperchio

QUANTO VUOI SPENDERE

Arriviamo al punto finale della nostra analisi. Il Budget. Come per tutti i prodotti esistono differenti fasce di prezzo. Generalmente i barbecue elettrici sono quelli più economici ma perché come avrete letto anche sopra offrono meno in termini di tipi di cotture realizzabili. Con 80€ è possibile acquistare già dei buoni prodotti.
Se il tuo budget è invece tra i 100€ ed i 150€ in quel caso potrai trovare dei buoni barbecue a carbonella, e se sei fortunati anche dei buoni barbecue a gas.
Per acquistare dei prodotti di fascia medio alta, sia a gas che a carbonella, dovrai avere a disposizione un budget tra i 350€ ed i 500€.
Se invece vuoi acquistare un barbecue altamente professionale, sia a gas che a carbonella il budget che devi investire si aggira tra i 1.000 ed i 1.500 €.
Il nostro consiglio è quello di scegliere barbecue di buona fattura, con materiali solidi e duraturi, considerando l’utilizzo che ne farai e l’intensità.